Il significato dei colori dell'Abito da Sposa


Il colore dell’abito da sposa è tradizionalmente legato ad una specifica simbologia:

- Il bianco è il simbolo della purezza e simboleggiava l'arrivo al matrimonio da illibate, ma come ben sappiamo, oggi giorno la tradizione si è adeguata ad i tempi che corrono, lasciando la possibilità di indossare l'abito bianco a tutte le spose, purché non abbiano già avuto un figlio. In realtà l'abito da Sposa è bianco solo da un paio di secoli, poiché prima era rosso.

- Il blu, invece, è il simbolo sincerità. Non è uno dei colori più utilizzati nei matrimoni, non si vedono spesso spose in Blu, ma ci sono molti stilisti che creano alcuni modelli in questa nuance;

- Il verde non simboleggia la speranza, bensì la timidezza;

- Il nero, colore solitamente in Italia legato al lutto, in realtà ha visto negli ultimi anni un importante rivalutazione, se accostato ad esempio al bianco, creando l'elegantissimo contrasto black & white. Questo colore sta a rappresentare il pentimento;

- Il rosa e spesso indossato dalle spose, ma non è di buon augurio, soprattutto per quanto concerne il lato economico;

- Il giallo non indica la gelosia, ma la mancanza di stima da parte della sposa;

- Il grigio ed il marrone, colori davvero poco usati, dovrebbero preannunciare che gli sposi andranno a vivere in distanti dal luogo in cui vivevano o in località di campagna,

- L'avorio è sicuramente, insieme a tutte le sfumature del bianco, una delle nuance più usate ed indica un'esistenza vitale e movimentata;

- Il rosso è il colore dell'Amore e della passione, colore che veniva usato nei tempi passati proprio per la Sposa e che è ancora rimasto come tradizione in alcuni paesi orientali;

L'epoca moderna, vuole che siano il gusto e la libertà di ogni singola Sposa a decidere il colore più adatto al proprio Grande Giorno, ma ci piace pensare che, quel sano pizzico di tradizione permanga in quello che è sicuramente uno dei pochi riti simbolici ad avere ancora una suo valore intrinseco per quelle coppie che decidono di convolare a nozze, piuttosto che semplicemente propendere per la convivenza.